Leadership

Leadership

La leadership può essere riassunta come la capacità di motivare ed accendere le persone.
Paolo in MBS 6

E’ necessario però contestualizzare la leadership in 5 passi:

 

1) Leadership. Fare sì che le persone facciano le cose con orgoglio…

 

2) Guarda i fatti brutali ma non perdere la fede. Devi guardare la realtà in modo oggettivo, se necessario devi osservarla in tutta la sua crudezza, ma non devi mai farti abbattere dalle cose negative…

 

3) Prima CHI, poi CHE COSA. L’importante è trovare le persone migliori, perché anche se hai l’idea migliore del mondo non potrai realizzarla con le persone sbagliate. Il successo si basa sulle persone, non sulle cose.

Corso leadership

4) La strategia del porcospino. Si basa su tre fattori: Qual è l’attività nella quale puoi diventare il migliore del mondo? Cosa ti appassiona veramente? Cosa guida il tuo motore economico, ovvero per cosa gli altri sono disposti a darti dei soldi?

 

5) Esecuzione. Bisogna persistere, andare avanti e superare le difficoltà con determinazione.

Le caratteristiche dei LEADER:

 

a) Leader è qualcuno che fa in modo che le persone vogliano collaborare con entusiasmo…

 

b) E’ importante che chi dirige sappia come attirare l’attenzione, entusiasmare ed interessare le persone…

 

c) Il leader è interessato. Chi guida gli altri deve avere a cuore le persone che gestisce. Deve saper comunicare con loro e ascoltare con interesse.

QUALI SONO I VALORI PIÙ IMPORTANTI PER LE PERSONE CHE DIRIGETE?

Quello che segue è un “mini test” che serve a determi- nare la vostra conoscenza dei valori ritenuti importanti dalle persone che gestite. Vengono riportate dieci mo- tivazioni lavorative per il collaboratore di un’azienda. Provate a metterle in ordine da 1 a 10 considerando la 1 come la motivazione più importante, la 10 come la meno importante. Dopo aver fatto questo esercizio, confrontate le risposte che avete fornito con quelle ri- portate più avanti in questo stesso capitolo. Scoprirete così quali sono le aree lacunose che dovreste cercare di correggere nel vostro stile di motivazione dei collabo- ratori.

Su una scala da 1 a 10, queste sono le motivazioni più importanti per chi dirigo:

A. Buone condizioni di lavoro ____

B. Sentirsi coinvolti nei problemi del lavoro ____

C. Una disciplina non opprimente ____

D. Pieno apprezzamento per il lavoro svolto _____

E. Lealtà della direzione verso i lavoratori _____

F. Buon livello salariale _____

G. Promozioni e crescita insieme all’azienda ______

H. Comprensione e interesse per i problemi personali ______

I. Sicurezza del posto di lavoro _____

J. Lavoro interessante _____

 

 

In base a un’indagine condotta su un campione piutto- sto esteso, le motivazioni per il personale subordinato sono ordinate come segue:

1. Pieno apprezzamento per il lavoro svolto
2. Sentirsi coinvolti nei problemi del lavoro
3. Comprensione e interesse verso i problemi personali4. Buon livello salariale
5. Sicurezza del posto di lavoro
6. Lavoro interessante
7. Promozioni e crescita insieme all’azienda
8. Lealtà della direzione verso i lavoratori
9. Buone condizioni di lavoro
10. Una disciplina non opprimente

Immagine-IG
[LEADERSHIP – GUIDA COMPLETA DI GRANDE VALORE]

 

Ti senti il tuttofare della tua azienda? I tuoi collaboratori hanno spesso bisogno della tua presenza?

Scopri i 5 principi per accendere l’entusiasmo dei tuoi uomini e renderli responsabili.

Download gratuito
No Comments

Post a Comment