Se il 20% della popolazione detiene l’80% della ricchezza

Perché questo è importante nella gestione strategica del nostro punto vendita ottico?

Cari lettori ottici e professionisti del mondo della visione,

benvenuti nella rubrica “Ottico di Successo” a cura di Paolo Valentini. La rubrica prende il nome dal libro pubblicato dallo stesso Paolo Valentini e Michaela Gariboldi.  Ogni mese trattiamo un tema dedicato a questo settore:  vogliamo condividere con voi alcuni principi di gestione dell’impresa (management, per l’appunto) che portano ad avere successo.

Molte delle azioni che gli imprenditori di successo mettono in campo sono “contro-intuitive”, contrarie a prima vista alla logica. Prendiamo un esempio su tutti. Chi avrebbe scommesso 5 anni fa sulla diffusione dei prodotti a marchio nelle montature? Eppure oggi (e GFK lo confermò 4 mido fa) diverse realtà della distribuzione organizzata ottica italiana ed europea hanno un proprio brand a marchio nelle montature. Parlarne qualche anno fa era contro-intuitivo eppure questa cosa oggi è realtà.

Altro esempio inerente il nostro settore ottico: molti brand di occhiali si sono posizionati nella fascia sotto i 180 euro, ma sopra i 200 euro vi sono molte opportunità da cogliere (dati GFK) e il bisogno di consumo in questa fascia non è ancora saturo. A prima vista sarebbe illogico, eppure è così.

Veniamo al tema di oggi: la ricchezza.

Esiste in economia una legge cosiddetta di Pareto (economista) che sostiene che il 20% delle cause determina l’80% delle conseguenze.

Bene, questo concetto oggi è vero anche per la distribuzione mondiale della ricchezza. Cosa significa?

In buona sostanza vuol dire che 1 persona su 5 possiede l’80% della ricchezza, mentre 4 persone su 5 si contendono il 20% delle risorse. Come impatta questo nell’impostazione economica del negozio di ottica (e di ogni altra attività economica)?

1. Abbiamo molta ricchezza in circolazione. Primo dato contro-intuitivo.

Da alcuni anni a questa parte le banche centrali (USA, Europa, Giappone, UK) stampano denaro in grande quantità e lo immettono nel sistema monetario tramite le banche. Morale: non è mai esistita un’epoca storica come questa in cui giri così tanto denaro.

Abbiamo così tanto denaro in circolazione che le banche oggi non sono più interessate ai nostri depositi (le banche centrali forniscono loro denaro gratis, pertanto non conviene loro pagare i nostri depositi). Non tutti però hanno accesso a questo denaro!

2. La ricchezza viene attratta dalle belle persone. Secondo dato contro-intuitivo.

Chi crea un’impresa ha entusiasmo. Se ripensi a quando hai aperto il tuo negozio avevi un tono emozionale molto alto (entusiasmo, allegria sono tra i toni più alti nella scala dell’essere). Come per magia il tono emozionale positivo attrae persone positive e attrae opportunità. Molti dei negozi di ottica che conosco e che sono cresciuti molto in questi ultimi anni rispecchiano questo atteggiamento. Il titolare dell’impresa ha saputo mantenere un tono positivo e ha costruito una squadra di persone alta di tono. Alle persone di successo (e molte di queste hanno denaro) piace stare con persone di successo.

E tu, cosa stai facendo oggi per essere una persona brillante e di successo?

3. Avere una proposta straordinaria = attrarre denaro. Terzo dato contro-intuitivo.

Il marketing ci ha insegnato negli ultimi anni come avviene il processo di diffusione delle nuove idee. I primi ad adottare una innovazione sono i cosiddetti ‘innovatori’, un 5% circa delle persone. Poi seguono gli altri, fino ad arrivare alla massa. Il processo potrebbe durare anche alcuni anni.

Gli innovatori in genere sono persone che non badano a spese, perché hanno bisogno di sperimentare il nuovo e di avere sempre le innovazioni di moda e di tecnologia. Queste persone negli ultimi anni sono state ben studiate dal marketing. Ne parla bene Seth Godin nel suo libro ‘La mucca Viola’. Ebbene, oggi per attrarre questo tipo di clienti, alto spendenti, è necessario avere un prodotto STRAORDINARIO, che non sia ordinario e che possa essere considerato unico.

Quanti prodotti/servizi straordinari stai proponendo in questo momento al tuo mercato?

4. Per avere successo economico smetti di essere ‘per tutti’. Quarto dato contro-intuitivo.

Collegato al punto precedente, nella proposta commerciale di valore è necessario fare delle scelte: se sei un prodotto ‘per tutti’, paradossalmente oggi farai fatica ad avere successo economico con la tua attività. Facciamo alcuni esempi. Essere leader nelle lenti progressive oggi non è più straordinario, lo è esserlo nelle lenti progressive per l’ufficio, oppure per una specifica nicchia di consumo.

Altro esempio legato invece alla moda: il design imperante che mido ci propone ormai da anni è la testimonianza del fatto che c’è bisogno di novità e di prodotti ricercati.

Quanti prodotti unici ed innovativi stai proponendo oggi al tuo mercato?

In sintesi, per chiudere il tema del denaro e del successo della tua impresa ottica: per avere successo dovete prendere decisioni contro-intuitive, contrarie a quello che suggerirebbe la logica e la massa. Un dato: se la maggior parte delle persone a cui proponete la vostra idea la trova strana, allora significa che è un’ottima idea che vi porterà al successo. Buone scelte contro-intuitive.